Facebook
NOTIZIA

Troppo veloce anche per la pista, ecco la McLaren Speedtail che tocca i 400 km/h

McLaren Speedtail
in foto: McLaren Speedtail

La più veloce Gran Turismo di sempre, talmente tanto da non avere una pista che consenta di sfruttare a pieno tutta la sua potenza: è questa la storia della McLaren Speedtail che sarà presentata ufficialmente il prossimo 26 ottobre davanti a un ristrettissimo pubblico. Una vettura mai vista nel settore automobilistico e che rappresenta il passo successivo della iconica F1, lanciata nel 1993, della quale è l’erede designata.

Solo 106 esemplari per la McLaren più veloce di sempre

Un modello estremo, creato per soddisfare i palati più esigenti dei facoltosi clienti che sceglieranno di comprarla. Caratterizzata da tre posti – con guida centrale e passeggeri affiancati leggermente arretrati – la Speedtail, che già nel nome la sua principale caratteristica, fa del motore V8 twin-turbo potenziato da un sistema ibrido il suo fiore all’occhiello: grazie ad esso, infatti, può sprigionare una potenza combinata vicina ai 1000 Cv fino ad arrivare alla velocità massima di 400 km/h, la più elevata rispetto a qualsiasi altra McLaren mai prodotta nella storia. La Speedtail è la prima delle 18 nuove vetture o derivati che fanno parte delle novità previste dal business plan Track25 di McLaren e sarà prodotta in soli 106 esemplari – tutti già venduti – alla cifra di quasi 2 milioni di euro.

Un dettaglio della McLaren Speedtail
in foto: Un dettaglio della McLaren Speedtail

La nuova creatura della casa di Woking promette innovazione dei materiali, lavorazioni artigianali e personalizzazione su misura senza precedenti, oltre a linee futuristiche. Un vero e proprio gioiello esclusivo che però dovrà aspettare il 2019 per essere visto su strada: prima dell’anno nuovo, infatti, non inizierà la produzione del nuovo modello che non potrà essere testato proprio per la sua velocità: come riportato da magazine Autocar, infatti, la nuova hypercar che sarà costruita su misura da McLaren Special Operations non è ancora stata testata nemmeno dall’azienda perché non esiste un impianto utilizzabile dalla Casa britannica per auto da 400 km/h  visto Nardò è di proprietà Porsche e richiede una richiesta di affitto specifica e Ehra-Lessien, dove si sviluppano le Bugatti, è egualmente del Gruppo Volkswagen.

Fonte: Fanpage.it

MOSTRA ALTRO

TI POTREBBE INTERESSARE